Villa Rinaldi

Villa Rinaldi è un’azienda vinicola dinamica nata a fine ‘800 con il fondatore Marcello Rinaldi. Negli anni’60 arriva il vero impulso dell’azienda: Rinaldo Rinaldi insieme ai figli Alberto, Teresa e Cinzia rilancia l’attività rendendo l’etichetta un’originale e rinomata realtà a livello internazionale. Negli ultimi decenni a fare la differenza, oltre ai numerosi metodi moderni, è stata l'adozione di antiche tecniche di vinificazione, come una lunga maturazione in barriques francesi e il dégorgement à la volée, processo che viene attuato durante la rifermentazione per ottenere un prodotto brillante, cercando di perdere meno vino e anidride carbonica possibile.


Villa Rinaldi non presenta alcuna vigna di proprietà ma 25 conferitori selezionati accuratamente, distribuiti principalmente in Alto Adige e nella zona della Valpolicella. Tra le uve più utilizzate dall’azienda si distinguono lo Chardonnay e il Pinot Nero che, insieme ad altre viti venete, vengono lavorati seguendo antiche tradizioni enologiche, producendo vini dal bouquet elegante e seducente. Tra le bottiglie più illustri spiccano l'Amarone della Valpolicella, il Recioto della Valpolicella e il Cremé.


Altra punta di diamante della maison sono gli Spumanti di Villa Rinaldi, ricchi di delicate ed eleganti fragranze, adatti ad ogni occasione ma senza essere eccessivi, che hanno permesso all’azienda veronese di trovare una collocazione anche sulla scena internazionale delle bollicine più note.

Filtri

Design CODENCODE