Zaccagnini

Nata nel 1978 nel cuore di Bolognano, la cantina Zaccagnini è ormai una storica realtà vitivinicola dell’entroterra abruzzese. Da una piccola attività a conduzione familiare, la cantina di Marcello Zaccagnini è cresciuta rapidamente diventando oggi una realtà dal carattere internazionale, che conta su una superficie di oltre trecento ettari di meravigliosi vigneti collocati ai piedi del parco nazionale della Majella. L’obiettivo che da sempre contraddistingue le cantine Zaccagnini è quello di garantire la “qualità totale, dal grappolo al vetro” e ciò emerge dalla varietà di uva coltivate in vigna, come Montepulciano, Trebbiano, Pecorino, Passerina e Moscato di Castiglione, da sempre uno dei vitigni abruzzesi più antichi.



Ciò che differenzia i vini Zaccagnini rispetto agli altri è l’attenzione e la precisione che Marcello Zaccagnini dedica ad ogni fase della produzione. Dalla cura dedicata ad ogni singola pianta, fino alla meticolosità nascosta dietro ogni passaggio produttivo, il livello qualitativo espresso da ogni etichetta targata Zaccagnini è sempre massimo. Un’altra nota di merito che distingue l’azienda agricola Zaccagnini rispetto alle altre è il binomio tra Arte e Vino, due forme di piacere eterno che sono in grado di mettere a nudo i segreti della vita.


L’arte ha ispirato, in varie forme, l’architettura dell’azienda: curiosando in cantina o perdendosi tra i filari è possibile ammirare le opere d’arte di grandi artisti, uno fra tutti Pietro Cascella, scultore e pittore, autore dell’ormai storica etichetta applicata su ogni bottiglia. La passione per l’arte e per la bellezza che sprigiona la si trova anche nella linea “Tralcetto”, caratterizzata dalla presenza di un piccolo pezzo di vite, realizzato a mano dagli abitanti di Bolognano e legato al collo della bottiglia come simbolo di tradizione.
Tutto questo è Zaccagnini: territorialità, qualità ed espressività, vendemmia dopo vendemmia.

Leggi di più Leggi di meno

Filtri
Categorie
Regione

Design CODENCODE