Fiano di Avellino DOCG

- Campania

Fiano di Avellino DOCG
Fiano di Avellino DOCG

L'immagine è solo a scopo illustrativo e potrebbe non rappresentare il prodotto reale.

Il Fiano di Avellino Orneta è un vino DOCG che nasce nella terra più vocata alla sua eccellente produzione. Ottimo per acidità e morbidezza, è all’altezza di abbinamenti con piatti di alta cucina.

Fiano di Avellino DOCG Orneta prezzo

9,40 €

11,40 €



Punti fedeltà

Nessun punto fedeltà per questo prodotto.



Condividi

Scheda tecnica

ProduttoreOrneta
Contrada Orneta, 3 - 83031 Ariano Irpino (AV) - Italia
Paese di produzione Italia
Regione Campania
Zona di produzione Ariano Irpino - AV
Denominazione Fiano di Avellino DOCG
Annata 2019
Gradazione 13%
Formato 75 cl
Allergeni Contiene solfiti

Maggiori informazioni

Terroir e vinificazione

Da sempre il Fiano d’Avellino prospera in terra campana donando i suoi migliori frutti. Dai vigneti collocati tra i 500 e i 600 metri sul livello del mare, la cantina Orneta coglie i frutti con cui realizza uno dei suoi prodotti di punta. Il Fiano d’Avellino DOCG è il risultato della vinificazione di uve colte a fine ottobre, quando hanno raggiunto il massimo del loro splendore. I grappoli interi vengono sofficemente pigiati con cura e sottoposti a un illimpidimento statico a freddo; per la fermentazione si utilizzano lieviti autoctoni. Tre o quattro mesi di affinamento permettono di esaltare le sue organolettiche del Fiano Orneta, trascorsi i quali è pronto per regalare piacevoli sensazioni di gusto.

Note di gusto

Dal calice che si colora di giallo paglierino fuoriescono sentori di pera, ananas, acacia, nocciola tostata, miele e biancospino che aprono a un assaggio acido al punto giusto e piacevolmente morbido. Pesca bianca e pompelmo lasciano spazio a un deciso finale di nocciola.

Il vino a tavola

Il Fiano di Avellino Orneta delizia i momenti dell’aperitivo ed esalta gli abbinamenti con tutti i piatti di pesce. Accompagna con orgoglio anche i piatti di alta cucina.

Curiosità

Il Fiano di Orneta nasce da uve di origine controversa, probabilmente romana. La sua qualità trova testimonianza sin dall’antichità. È poi diventato il vino preferito dell’imperatore Federico II. 

Prodotti simili

Design CODENCODE